ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Pesca, Ue boccia intesa con Rabat: Spagna vuole indennizzi

Lettura in corso:

Pesca, Ue boccia intesa con Rabat: Spagna vuole indennizzi

Dimensioni di testo Aa Aa

La decisione dei Ventisette di non rinnovare un accordo di pesca con il Marocco ha suscitato dure reazioni a Rabat e una richiesta di compensazione economica da parte della Spagna.

Nel votare no al rinnovo, il Parlamento europeo ha fatto una considerazione politica: le popolazioni del Sahara occidentale, dalle cui acque proveniva la maggior parte del pescato, non beneficiavano a sufficenza dei 36 milioni di euro versati ogni anno al Marocco.

Nella cittadina spagnola di Barbate, vicino a Gibilterra, i pescatori sono sul piede di guerra:

“E’ una rovina per la nostra comunità”.

“Siamo indignati, aspettiamo di vedere che cosa accadrà”.

“Qui si vive di pesca, se non si può pescare cosa facciamo?”.

L’accordo tra l’Unione e Rabat permetteva a 120 pescherecci di undici paesi europei di battere le acque marocchine. Per una questione di prossimità, era soprattutto la flotta spagnola ad approfittarne. Il Marocco ha affermato che la decisione del parlamento di Strasburgo rischia di minare le relazioni commerciali con il blocco.