ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Falsi impieghi, Chirac condannato a 2 anni con condizionale

Lettura in corso:

Falsi impieghi, Chirac condannato a 2 anni con condizionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Jacques Chirac è il primo ex capo di Stato francese ad essere condannato dalla giustizia. Per l’ex sindaco di Parigi – non presente in tribunale per motivi di salute – è arrivata una pena a due anni di reclusione con la condizionale dopo essere stato riconosciuto colpevole di appropriazione indebita.

“È una sentenza storica – dice l’avvocato di parte civile, Jeremy Afane-Jacquart – è la prima volta che un ex presidente viene condannato da una corte francese. È un grande evento per dimostrare che nessuno è al di sopra della legge”.

La vicenda è relativa alla creazione di 19 posti di lavoro finti al comune di Parigi per pagare persone che lavoravano per il partito di Chirac.

“Continuo a credere che, fermo restando il numero dei contratti non conformi alla legge, questo processo non fosse più necessario dopo tanti anni – sostiene l’avvocato difensore di Chirac, Georges Kiejman – Comunque spero che questa sentenza non cambi il profondo affetto che i francesi hanno verso Jacques Chirac”.

L’ex inquilino dell’Eliseo è stato riconosciuto anche colpevole nel quadro di una parte separata del procedimento istruito a Nanterre.

Chirac rischiava in teoria fino a 10 anni di reclusione. Ma la procura, in una requisitoria che alcuni quotidiani avevano paragonato ad un’arringa della difesa, il 21 settembre aveva chiesto il proscioglimento dell’ex presidente nei due procedimenti.