ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Al vertice Russia-Unione europea si è parlato delle elezioni per la Duma

Lettura in corso:

Al vertice Russia-Unione europea si è parlato delle elezioni per la Duma

Dimensioni di testo Aa Aa

Il contributo russo alla stabilizzazione della zona euro, la cooperazione in materia energetica e il primo passo verso l’abolizione dei visti di ingresso. Sono alcuni dei punti discussi a Bruxelles nel corso del vertice bilaterale Unione europea-Russia, al quale hanno partecipato il leader del Cremlino Medvedev e il presidente della Commissione europea Durao Barroso
 
Herman Van Rompoy, presidente dell’Unione, ha sottolineato l’attenzione di Bruxelles per le denunce di irregolarità nelle recenti elezioni russe e per l’arresto di manifestanti. 
 
Nel corso del vertice si è discusso anche di diritti umani e di rispetto delle libertà fondamentali. Argomenti su cui si era espresso anche il Parlamento europeo.
 
“Non ho nessun commento da fare, le elezioni erano in Russia, niente che riguardi l’Europa. Il parlamento europeo potrà dire la sua, ma questo per me non significa nulla. Ma l’intero parlamento russo, maggioranza e opposizione, per quello che so guardando internet, hanno espresso il loro disappunto per la posizione del parlamento europeo, che invece dovrebbe occuparsi di materie europee e dei tanti problemi che ha la gente”.
 
Medvedev ha poi confermato la disponibilità di Mosca a contribuire economicamente alla stabilità dell’euro. Una condizione che è anche un nostro interesse, ha detto.