ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vertice UE-Russia all'ombra delle accuse di frodi elettorali

Lettura in corso:

Vertice UE-Russia all'ombra delle accuse di frodi elettorali

Dimensioni di testo Aa Aa

Si apre giovedi’ a Bruxelles il vertice tra Unione europea e Russia, all’ombra delle difficoltà economiche della zona euro e dei recenti scandali delle elezioni parlamentari russe.

Le autorità europee vogliono affrontare la questione delle presunte irregolarità. Ma l’ambasciatore russo all’Unione europea vede le cose diversamente.

“Non è il momento di fare polemiche sulle elezioni che già appartengono al passato. A questo summit- spiega Vladimir Chizhov- parleremo invece del partenariato strategico tra la Russia e l’Unione europea. Questo significa discutere del nuovo accordo quadro tra Russia e Unione Europea e fare progressi sulla liberalizzazione dei visti”

Secondo gli analisti tuttavia, sarà inevitabile parlare delle presunte frodi nelle elezioni della Duma denunciate dalle manifestazioni di massa. Un segno dell’avanzare della democrazia in Russia, secondo Christian Forstner, politologo tedesco della Fondazione Hanns Seidel:

“Osserviamo in modo positivo quante persone sono interessate in elezioni libere e giuste. E’ esattamente quello che abbiamo semre voluto vedere. E dobbiamo incoraggiare questi sviluppi. E’ nell’interesse della Federazione russa e dell’Europa”.

Un ottimismo non convidiso dall’ex campione mondiale di scacchi, e figura leader dell’opposizione Garry Kasparov: “Qualsiasi decisione presa a questo vertice non avrà importanza storica. Oggi l’Europa è in una situazione finanziaria tale che è pronta a fare qualsiasi concessione. Indubbiamente Putin approfitterà della situazione”

Al vertice la Russia potrebbe confermare di voler contribuire al fondo europeo salva-stati, attraverso il Fondo Monetario Internazionale.