ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'euro in picchiata per effetto della crisi

Lettura in corso:

L'euro in picchiata per effetto della crisi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’andamento dell’euro riflette la crisi dell’Europa. Mentre gli stati cercano liquidità per il proprio debito immettendo sul mercato titoli, l’intransigenza del cancelliere Angela Merkel, indebolisce la moneta unica e gli investitori si chiedono perché sostenerla in questo momento. L’Italia ha venduto con successo i bond a cinque anni ma pagando un rendimento del 6.47%. E la moneta unica ha raggiunto il minimo degli undici mesi, scendendo sotto la soglia psicologica dell’1.30 nel cambio con il dollaro.

Oliver Roth, Close Brothers Seydler AG:

“Le decisioni del summit dell’Ue sono di ampio respiro, nel medio e lungo termine; ma nel breve periodo ci troviamo ancora di fronte al problema di dover rifinanziare i Paesi dell’Europa meridionale, quindi abbiamo bisogno dell’aiuto delle banche centrali”.

E se i vertici europei sono fiduciosi sugli effetti che il patto salva-euro avrà a lungo termine non si può negare che il rifiuto della Gran Bretagna di aderirvi ha reso più vulnerabile la moneta unica agli attacchi speculativi.