ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Vice-premier Clegg britannico "amaramente deluso" per l'esito del vertice europeo

Lettura in corso:

Vice-premier Clegg britannico "amaramente deluso" per l'esito del vertice europeo

Dimensioni di testo Aa Aa

La coalizione di governo non crollerà, assicura Nick Clegg, ma lo strappo di Londra a Bruxelles rischia di isolare ancora di più il Regno Unito e arrecare gravi danni al Paese. Il vice-premier britannico interviene sui media e si dice “amaramente deluso” dall’esito del vertice europeo. Il leader dei Lib-Dem avrebbe reagito con incredulità alla notizia del “no” britannico alle modifiche dei trattati.

Ora ci si chiede quali saranno le conseguenze. Da escludere sembra una crisi in una coalizione inedita dove Clegg – che deve fare i conti con un partito filo-europeo – non sopravviverebbe al test elettorale per i troppi consensi perduti a causa dei troppi compromessi raggiunti con i conservatori.

Cameron invece, che ha invocato gli interessi della City, deve fare i conti con gli euroscettici nel suo partito e nell’elettorato. Come Paese, il Regno Unito rischia di essere ridimensionato e marginalizzato, dice Clegg.

Un assaggio sembra averlo voluto dare Nicolas Sarkozy, che, incrociando Cameron in sede europea, lo ha ignorato.