ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: governo non commenta la mobilitazione di massa

Lettura in corso:

Russia: governo non commenta la mobilitazione di massa

Dimensioni di testo Aa Aa

I vertici russi non commentano e, a meno di tre mesi dalle presidenziali, la manifestazione di massa di ieri assume sempre più il sapore di una sfida senza precedenti al potere di Vladimir Putin. In piazza sono scese decine di migliaia di persone in tutta la Russia. Non ci sono stati arresti, secondo indiscrezioni il presidente Dmitri Medvedev avrebbe impartito ordini alla polizia di mantenere un basso profilo.

Un responsabile di Russia Unita ha cercato di ridimensionare la portata dell’evento, ma il malcontento sembra indiscutibile: “C‘è parecchia ingiustizia – dice un’abitante di Mosca -. La legge non funziona come dovrebbe. Le persone comuni non vengono protette. I giovani hanno molti problemi”. “Beh – dice un cittadino della capitale -, ci sono dei difetti nella nostra società, però bisognerebbe sempre cercare di arrivare alla verità, attraverso il consenso”.

La mobilitazione, senza pari dal crollo dell’Unione Sovietica, ha riunito dai giovani agli anziani, provenienti dagli ambienti più diversi, uniti per chiedere l’annullamento delle politiche di domenica scorsa, un voto che definiscono rubato.