ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ufficializzata vittoria partito Putin, sabato protesta opposizione

Lettura in corso:

Ufficializzata vittoria partito Putin, sabato protesta opposizione

Dimensioni di testo Aa Aa

Misure di sicurezza rafforzate a Mosca in vista della manifestazione di questo sabato, che l’opposizione russa preannuncia come imponente. Trentamila persone potrebbero confluire a piazza Bolotnaya, dove è stata spostata la protesta vietata a piazza della Rivoluzione, a due passi dal Cremlino.

Intanto la commissione elettorale centrale ha ufficializzato i risultati delle legislative del 4 dicembre, segnate da brogli di massa secondo l’opposizione. Russia Unita, il partito di Putin e Medvedev, ottiene 238 seggi alla Duma, 13 in più rispetto alla maggioranza assoluta, il partito comunista 92, Russia Giusta 64 e il partito liberaldemocratico 56.

L’opposizione chiede nuove elezioni, il rilascio dei prigionieri politici, indagini sulle attività delle commissioni elettorali.

“Le proteste che si stanno svolgendo in Russia sono tra le più civili al mondo”, dice Yevgenia Chirikova, attivista per i diritti umani. “Non ci sono vetri rotti, auto ribaltate o incendiate. Si tratta invece di cittadini civili che protestano contro il partito degli imbroglioni e dei ladri, contro il fatto che veniamo privati di elezioni libere e corrette”.

Si sono spogliate per contestare Putin alcune militanti del movimento femminista ucraino FEMEN, davanti alla chiesa del Cristo Saggio a Mosca.

Le ragazze, con indosso le ghirlande tradizionali ucraine e croci dipinte sul petto, hanno gridato “Dio, scaccia via lo zar”.