ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Russia: prosegue la protesta contro i brogli elettorali

Lettura in corso:

Russia: prosegue la protesta contro i brogli elettorali

Dimensioni di testo Aa Aa

In Russia non si fermano le proteste dopo i risultati delle legislative. A San Pietroburgo più di cento persone hanno manifestato contro i brogli che sarebbero avvenuti durante il voto di domenica. Brogli volti a far vincere Russia Unita, il partito di Putin e Medvedev. E mentre le forze dell’ordine, in tenuta anti sommossa, sono intervenute arrestando diverse persone, gli organizzatori della protesta hanno distribuito nastrini bianchi simbolo della resistenza non violenta.

Sabato a Mosca in trentamila protesteranno contro la presunta frode elettorale, ma il premier minimizza e accusa l’opposizione: “Siamo tutti adulti – ha detto Putin – e capiamo tutti che qualcuno degli organizzatori segue uno scenario preciso e che loro hanno il loro obiettivo politico mercenario”.

Restano tese intanto le relazioni tra Mosca e Washington. Dopo che Putin ha accusato Hillary Clinton di aver fomentato le contestazioni, il segretario di Stato americano ha definito importanti i rapporti con la Russia, aggiungendo però che gli Stati Uniti esprimono sempre preoccupazione quando credono che nelle elezioni ci siano state irregolarità.