ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Putin contro Clinton "fomenta contestazioni in Russia"

Lettura in corso:

Putin contro Clinton "fomenta contestazioni in Russia"

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Stati Uniti hanno fomentato le contestazioni in Russia dopo le elezioni legislative. Così il primo ministro russo Vladimir Putin che ha accusato il segretario di Stato statunitense Hillary Clinton di aver parlato di elezioni non libere senza aspettare il rapporto degli osservatori.

L’opposizione sostiene che sarebbero stati falsificati sino al 25% dei voti a favore di Russia Unita. A vent’anni esatti dalla fine dell’Unione sovietica e nel quarto giorno di manifestazioni, tra Mosca e San Pietroburgo sono stati duecento i fermi. Il popolo dei dissidenti ha scelto anche un suo simbolo: un nastrino bianco da legare al polso.

Per sabato è attesa una nuova mobilitazione: già 20 mila le adesioni. Ma Il comune di Mosca l’ha autorizzata imponendo il tetto di 300 presenze e potrebbe avviare lavori di manuntenzione per chiudere piazza della Rivoluzione.