ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La sicurezza dei giocattoli è garantita?

Lettura in corso:

La sicurezza dei giocattoli è garantita?

Dimensioni di testo Aa Aa

Ecco il tema di questa puntata di the Network:

L’Unione Europea è stata criticata perché una nuova direttiva avverte che i palloncini non devono essere scoppiati da bambini, non accompagnati, al di sotto degli otto anni di età.

Mentre dicembre è il mese delle compere per eccellenza, gruppi per la tutela dei consumatori mettono in evidenza i pericoli: pezzi che rischiano di provocare soffocamento e la presenza di sostanze chimiche.

Uno dei casi più eclatanti sono gli Aqua Dots, fabbricati in Cina e ritirati dal mercato nel 2007 dopo che alcuni bambini si sono sentiti male. La direttiva europea può sembrare eccessiva, ma gli Aqua dots non sono l’unico esempio di giocattoli pericolosi. Il database dell’Unione Europea stima oltre 100mila incidenti all’anno legati a giocattoli usati da bambini intorno ai sette anni o più piccoli.

Ne parliamo con Stefano Soro, capo della agenzia della commissione europea RAPEX, il sistema di allerta rapido per i prodotti di consumo pericolosi.

Sylvia Maurer, esperta di sicurezza del BEUC, l’associazione europea dei consumatori che rappresenta 42 gruppi indipendenti in Europa.

E Catherine Van Reeth direttore generale di Toy Industries of Europe, che rappresenta le società che realizzano l’80 per cento dei 5 miliardi di euro di vendite europee di giocattoli e 50 miliardi di euro nel mondo.