ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Consiglio d'Europa chiede diritto d'espressione in Russia

Lettura in corso:

Consiglio d'Europa chiede diritto d'espressione in Russia

Dimensioni di testo Aa Aa

In vista della grande manifestazione di sabato a Mosca, organizzata da diversi movimenti di opposizione per denunciare brogli elettorali alle legislative di domenica, il Consiglio d’Europa ha chiesto alle autorità il rispetto del diritto di espressione.

“Il diritto di riunirsi è fondamentale ed è fondamentale anche dopo le elezioni. È tutelato dalla Convenzione Europea per i Diritti dell’Uomo”, ha dichiarato Thomas Hammerberg, commissario per i diritti umani del Consiglio d ‘Europa, “Ciò che accade quando la gente viene arrestata e condannata, solo perché ha preso parte a delle manifestazioni, è contro la Convenzione Europea”.

“Le autorità sono in bilico tra il bisogno di dare po’ di ossigeno a questo movimento di protesta e garantire diritti che devono essere rispettati, e il desiderio di dimostrare che il controllo è ancora fondamentalmente nelle loro mani e nulla sta cambiando”, spiega Thomas Hammerberg, direttore del Programma Europa e Asia centrale di Amnesty International.

Secondo l’organizzazione più di mille persone sono state arrestate, tra cui anche giornalisti, nelle proteste post-elettorali. Un centinaio sono ancora detenuti.