ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Afghanistan: Karzai, gruppi pakistani dietro attacchi anti-sciiti

Lettura in corso:

Afghanistan: Karzai, gruppi pakistani dietro attacchi anti-sciiti

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Afghanistan è nuovamente sotto attacco del terrorismo. Almeno 19 persone, tra le quali cinque bambini, sono morte nella provincia di Helmand per l’esplosione di un ordigno al passaggio di un pulmino.

24 ore prima, un triplice attacco in tre diverse aree del Paese, aveva provocato 59 vittime, la maggior parte delle quali all’esterno di una moschea sciita a Kabul.

Il presidente afgano Hamid Karzai ha accusato un gruppo estremista pachistano, il Lashkar-e-Jhangvi, di aver organizzato l’attentato suicida anti-sciita nella capitale: “Lashkar-e-Jhangvi, che è attiva in Pakistan, ha rivendicato questa azione disumana e anti-Islamica – ha detto il presidente Karzai – Stiamo investigando e ne discuteremo con il governo pakistano”.

Si tratta, secondo i servizi segreti afghani, di un gruppo di ultra-fondamentalisti, autori dell’assassinio di migliaia di civili sciiti. Fonti riservate dei servizi di sicurezza afghani avevano già accreditato l’ipotesi pachistana. Gli stessi Taleban hanno preso le distanze dalla carneficina,

bollandola come disumana.