ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Hillary Clinton contro i brogli del voto russo

Lettura in corso:

Hillary Clinton contro i brogli del voto russo

Dimensioni di testo Aa Aa

Né libere né eque. Dal summit Osce in Lituania, Hillary Clinton torna a denunciare le elezioni legislative russe di domenica, che hanno visto la vittoria seppur di misura del partito al potere.

Un voto in odore di brogli, rilevati dalla stessa Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione europea. E che in Russia hanno scatenato proteste inedite e arresti a raffica.

“Nutriamo seri dubbi sulla tenuta di tali elezioni”, ha dichiarato Hillay Clinton, “Ai partiti politici indipendenti, come il Parnas, è stato negato il diritto di registrarsi. E la relazione preliminare dell’Osce parla di tentativi di intervenire sulle urne, manipolare le liste elettorali e altre manovre preoccupanti”.

Il segretario di stato americano evoca la necessità di un’inchiesta e poi allarga il tiro, citando Ucraina e Bielorussia come esempi delle persecuzioni ancora troppo in voga nell’area ex sovietica.