ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Clima: Ban Ki-moon perplesso sull'esito del vertice di Durban

Lettura in corso:

Clima: Ban Ki-moon perplesso sull'esito del vertice di Durban

Dimensioni di testo Aa Aa

Il vertice di Durban sui cambiamenti climatici si avvia verso le giornate conclusive con il rischio di non portare a nulla. Ad esprimere perplessità è prima di tutto il Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, nella giornata dedicata alla sessione ministeriale: “Dobbiamo essere realistici sulla possibilità di ottenere una svolta qui a Durban – ha detto -. Le ragioni le sappiamo, gravi problemi economici in molti Paesi, differenze politiche importanti, priorità e strategie di risposta ai cambiamenti climatici divergenti. Potrebbe essere vero, come sostiene qualcuno, che l’obiettivo ultimo di un accordo completo e vincolante sui cambiamenti climatici sia al di là delle nostre possibilità”.

La Cina – Paese che insieme agli Stati Uniti è il principale responsabile dei gas serra – sarebbe aperta a obblighi vincolanti a partire dal 2020, ma a determinate condizioni. Dal canto suo, l’Europa punta a definire un calendario per il futuro accordo globale, Kyoto scade alla fine del prossimo anno – ma i Ventisette non hanno una posizione unanime e il blocco, secondo il ministro dell’Ambiente francese, rischia di esplodere.

E gli ambientalisti chiedono di fare in fretta, anche a costo di essere arrestati, come è successo ad alcuni di loro che hanno protestato a margine del vertice.