ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: il piano d'Austerity spacca partiti e sindacati

Lettura in corso:

Italia: il piano d'Austerity spacca partiti e sindacati

Dimensioni di testo Aa Aa

La manovra da 24 miliardi per raddrizzare i conti italiani spacca partiti e sindacati. A conclusione degli incontri tra il premier Mario Monti con i partiti prima e le parti sociali poi, piovono le critiche su un piano di austerity che dicono, ha “troppe tasse e pochi tagli”. Il presidente del Consiglio ha deciso di anticipare a domenica pomeriggio il cosiglio dei minitri per l’esame del pacchetto di riforme.

“L’insieme delle iniziative proposte dal Governo ridurrà i redditi di milioni di persone, soprattutto dei lavoratori dipendenti e dei pensionati, quelli hanno il cosiddetto sussidio di imposta e si ha la sgradevole sensazione che poi alla fine siano sempre le stesse persone che pagano”.

La “manovraccia”, come è stata soprannominata, aveva già portato in piazza migliaia di italiani proprio nel giorno in cui Monti pronunciava il suo primo discorso davanti al Parlamento.

Con il piano di austerity aumenta l’Irpef per i redditi superiori a 75 mila euro, ricompare l’Ici sulla prima casa. Spunta una super Ici per seconde e terze case. L’Irap sul costo del lavoro sarà più leggera si andrà in pensione a 66 anni o con 42 anni di contributi.