ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Durban: proteste per una "giustizia climatica" a Cop 17

Lettura in corso:

Durban: proteste per una "giustizia climatica" a Cop 17

Dimensioni di testo Aa Aa

Migliaia di persone hanno chiesto a Durban una “giustizia climatica”. Ripercorrendo temi non nuovi al Sud Africa, i manifestanti si sono schierati contro un “apartheid climatico” a conclusione della prima settimana del summit mondiale dell’Onu sul Clima. Un sacerdote tra i dimostranti:

“Ne va del nostro futuro. C‘è necessità di un futuro sostenibile. Dobbiamo agire e farlo rapidamente in modo da mettere questo pianeta su una via sostenibile. Al momento stiamo distruggendo i nostri sistemi di sostentamento”.

Sono due le questioni che tengono banco a Cop 17, la “Conferenza delle parti”: una mini Kyoto 2 fino al 2015 e come riempire il fondo verde per il clima.

“C‘è la consapevolezza – dice la segretaria della Convenzione Quadro sui Cambiamenti Climatici -che l’adempimento del protocollo di Kyoto è critico e che dall’approvazione di questo dipende il successo di Durban. Ma non basta. Ci aspettiamo un accordo sui contenuti del Kyoto 2, insieme all’avvio di un processo per un accordo quadro più ampio”.

Terminati i meeting tecnici, il 6 dicembre si incontreranno i capi di stato e di governo. Se il summit non dovesse raggiungere risultati vincolanti, sono previste manifestazioni stile Occupy Wall Street.