ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni in Egitto: affluenza record, risultati in ritardo

Lettura in corso:

Elezioni in Egitto: affluenza record, risultati in ritardo

Dimensioni di testo Aa Aa

Non brillano per organizzazione le prime elezioni politiche del dopo-Mubarak in Egitto. A quattro giorni dal voto, la commissione elettorale non ha comunicato i risultati del primo turno relativi ai singoli partiti.

Sono stati resi noti i nomi dei pochi eletti nei collegi uninominali.

Unico dato certo l’affluenza alle urne che ha raggiunto il 62%, la più alta nella storia del Paese.

Secondo le prime valutazioni non ufficiali tuttavia il gruppo islamico dei Fratelli Musulmani avrebbe ottenuto il 40% delle preferenze mentre al secondo posto si troverebbero i salafiti di Al Nur, con il 20% dei voti.

Intanto, i giovani della rivoluzione si sono ritrovati in piazza Tahrir, anche se il loro numero è notevolmente sceso rispetto alla scorsa settimana. Hanno continuato a scandire slogan contro il Consiglio militare, i cui sostenitori si sono riuniti a pochi chilometri dalla piazza.

Mentre gli scenari sul futuro del paese si moltiplicano, il premier incaricato Kamal el Ganzuri ha continuato a riempire i tasselli del suo governo, che dovrebbe nascere tra poche ore. Una decina i ministri confermati dal precedente esecutivo.