ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi: azione coordinata banche centrali riscalda i mercati

Lettura in corso:

Crisi: azione coordinata banche centrali riscalda i mercati

Dimensioni di testo Aa Aa

La decisione dell’Unione Europea di intervenire attraverso le Banche Centrali contro la crisi del debito ha fatto volare i mercati. Ma si tratta di una tendenza destinata a durare o della fiammata di alcuni giorni?

Difronte ad una crisi di tale dimensione, l’intervento analogo a quello effettuato nel 2008 è letto da alcuni analisti come un’azione dal fiato corto, segno d’istituzioni che annaspano per tenere a galla l’euro. Del resto le stesse dichiarazioni dei vertici europei non sono rassicuranti:

“L’Unione Europea attraversa un periodo molto difficile e aggiungerei pericoloso, su questo non ci sono dubbi. Da questa estate non si tratta più di un problema di singoli Paesi. La difficoltà è divenuta sistemica”.

La posizione di Angela Merkel, finora bastione del no agli eurobond, è stata ieri duramente criticata dal settimanale ‘Spiegel’, secondo cui la titubanza del Cancelliere è rovinosa non solo per l’intera eurozona ma per la stessa Germania.

Altro elemento d’inquietudine, il segnale negativo che arriva dalla Grecia sulla tenuta sociale dopo i continui giri di vite dell’austerity. Il giorno dopo l’ottenimento della sesta tranche di aiuti da 8 miliardi, oggi i sindacati si accingono al primo sciopero generale dall’insediamento del governo Papademos.