ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Attacco alla metro, condannati a morte due bielorussi

Lettura in corso:

Attacco alla metro, condannati a morte due bielorussi

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono stati condannati a morte due giovani bielorussi, cittadini dell’unico stato europeo che ancora non ha abolito la pena capitale. Entrambi 25enni, sono stati riconosciuti colpevoli di aver deposto, nell’aprile scorso, una bomba in una stazione della metropolitana di Minsk, uccidendo quindici persone.

La madre di uno dei condannati: “Farò appello al presidente della Repubblica. Credo che si tratti di un errore della corte. Non possiamo permettere che ciò avvenga”.

Numerosi i sopravvissuti all’attacco che hanno assistito al processo.

“Dicono che la grande esplosione sia stata innescata da un piccolo scoppio. E’ possibile, ma è difficile credere che un elettricista e un meccanico abbiano fatto tutto questo da soli”.

“Quello che è emerso oggi è meno convincente di quanto detto dagli investigatori. I giudici hanno ignorato le questioni più critiche”.

Secondo l’accusa, uno dei due giovani avrebbe fornito l’esplosivo e l’altro l’avrebbe fatto detonare con un telecomando nell’ora di punta della metropolitana.