ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: el-Araby "Lega araba vuole proteggere civili"

Lettura in corso:

Siria: el-Araby "Lega araba vuole proteggere civili"

Dimensioni di testo Aa Aa

Il regime siriano è sempre più isolato. Dopo Stati Uniti e Lega araba anche Turchia e Unione europea hanno annunciato nuove sanzioni. Euronews ha incontrato il segretario generale della Lega araba Nabil el-Araby che si è visto negare dal governo di Damasco l’ingresso di osservatori internazionali.

Nabil el-Araby, segretario generale della Lega araba: “Quello che vogliamo è assicurare protezione ai civili inviando un gruppo di osservatori per assicurare che nulla accada sul terreno – ha detto il leader della Lega araba – Damasco non ha firmato il protocollo e questo impedisce l’invio degli ispettori. Chi blocca questo processo? non la Lega araba e tantomeno i ministri degli Esteri arabi”.

Riad Muasses, euronews: “Ma con questa operazione la Lega araba è accusata di internazionalizzare la crisi siriana su volere delle Nazioni Unite”.

el-Araby: “Voglio fare chiarezza su questo punto: ogni decisione presa sulla Siria ha puntato a prevenire un intervento straniero”.

Il segretario generale della Lega araba è atteso al vertice dei ministri degli Esteri dell’Unione europea di giovedì, mentre le forze del regime del presidente siriano Bashar al Assad proseguono nella sanguinosa repressione della rivolta popolare. Dallo scorso mese di marzo – dati Onu – i morti sono più di 3.500.