ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Regno Unito: oggi il più grande sciopero in 30 anni

Lettura in corso:

Regno Unito: oggi il più grande sciopero in 30 anni

Dimensioni di testo Aa Aa

Oggi il Regno Unito conosce il più importante sciopero degli ultimi 30 anni. Due milioni di dipendenti pubblici incroceranno le braccia. Immagini consuete sull’altra sponda della Manica, assai meno frequenti in Gran Bretagna. E’ un forte no dei sindacati al progetto di riforma dell’età pensionabile, sindacati che si mobilitano difronte ad un potere d’acquisto di caduta libera.

“Non avevamo scelta, è la prima volta che questo sindacato prende una decisione del genere in 30 anni d’esistenza. Una scelta dolorosa. Ma nessuno ha ascoltato le nostre ragioni in nessun momento” dice Lucy Moreton dell’Immigration Services Union.

Il governo si difende contrattaccando e sostiene che lo sciopero costerà 500 milioni di sterline – l’equivalente di oltre 580 milioni di euro. Affermazioni fantasiste secondo i sindacati.

I salari del settore pubblico, congelati fino alla fine del 2012, verranno sbloccati ma con aumenti dell’1% massimo a partire dal 2013. Decisione contestata dai sindacati, pronti a fare ricordare negli annali britannici questo 30 novembre come un mercoledì nero.