ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Kiev: veterani ed ex liquidatori si scontrano con la polizia sulla politica sociale

Lettura in corso:

Kiev: veterani ed ex liquidatori si scontrano con la polizia sulla politica sociale

Dimensioni di testo Aa Aa

“Vergogna”. Una parola ripetuta all’unisono da tre mila ucraini nel centro di Kiev. I veterani della guerra afghana e di Chernobyl si sono riuniti di fronte al palazzo del Governo per protestare contro i tagli alle pensioni, ai sussidi sanitari e indennità finanziarie. Una manifestazione terminata in scontro aperto con la polizia. A Donetsk un raid delle forze dell’ordine ha fatto anche una vittima:

“Sono venuto qui per l’uomo che è stato ucciso a Donetsk: E’ uno di quelli che hanno trasformato i ricchi in miliardari. E quest’uomo è morto semplicemente perché ha lavorato per loro per 40 anni. E questi sono arrivati e gli hanno rubato tutto. E’ stato semplicemente calpestato”.

A Donetsk, città mineraria nel sud est del paese, un gruppo veterani si era accampato proseguendo lo sciopero della fame iniziato a metà novembre. Kiev ha varato un piano di austerity impopolare per ottenere 15 miliardi di dollari da parte dell’ FMI. I tagli alle pensioni degli ex liquidatori di Chernobyl sono stata la fatidica goccia.