ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran: presa d'assalto ambasciata Gb, liberi sei dipendenti in ostaggio

Lettura in corso:

Iran: presa d'assalto ambasciata Gb, liberi sei dipendenti in ostaggio

Dimensioni di testo Aa Aa

L’ambasciata britannica a Teheran è stata presa d’assalto da decine di manifestanti che contestano le nuove sanzioni decise dal Regno Unito contro l’Iran.

Sei dipendenti dell’ambasciata presi in ostaggio – notizia non confermata dal Foreign Office – sono stati liberati, secondo l’agenzia Fars.

I manifestanti hanno scalato l’edificio, bruciato la bandiera britannica, issato quella iraniana e una volta all’interno bruciato documenti e affermato che resteranno fin quando l’ambasciatore non andrà via.

Si scontrano manifestanti e poliziotti che usano lacrimogeni per disperdere la folla, sempre secondo la Fars. Assaltato anche un ufficio della missione diplomatica britannica a nord della città, i dipendenti sarebbero riusciti a fuggire prima dell’attacco. Le forze di sicurezza hanno chiuso gli ingressi, all’esterno nel parco Qolhak si troverebbero circa duecento manifestanti.

Londra ha invitato i cittadini britannici in Iran a restare a casa. Il Foreign Office ha condannato l’atto di vandalismo e ha ricevuto messaggi di solidarietà da Italia, Francia e Russia.