ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto al voto: entusiasmo per l'enorme affluenza

Lettura in corso:

Egitto al voto: entusiasmo per l'enorme affluenza

Dimensioni di testo Aa Aa

La stampa egiziana celebra una giornata storica, all’indomani del primo atto delle elezioni. “La nascita di un nuovo Egitto”, “il popolo supera il test sulla democrazia”: sono fra i tanti commenti dei giornali del Paese, andato a votare in massa per rinnovare il parlamento nell’era post-Mubarak.

Un voto che si è svolto senza violenze e che continua oggi in un terzo dei governatorati del Paese, tra cui il Cairo e Alessandria.

Le elezioni si svolgeranno poi anche nelle altre regioni, fino all’11 gennaio. L’assenza di violenze e l’enorme affluenza sono state apprezzate anche dal dipartimento di Stato americano.

“Credo sia un passo importante”, afferma una residente del Cairo. “In particolare vedere così tante donne fare la coda per sette-otto ore, determinate a non mollare, ma a votare. Perché i problemi non le fermano, ma spingono le persone a votare. E’ fantastico”.

Elezioni che si svolgono dopo una settimana di scontri in cui sono morte una quarantina di persone. Piazza Tahrir era tornata a riempirsi per chiedere di portare a termine la rivoluzione cacciando i militari. E potrebbe affollarsi di nuovo se queste elezioni, volute dalla giunta, non faranno davvero in modo che l’Egitto si liberi del peso delle forze armate nella vita politica.