ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: polizia sgombera liquidatori di Cernobyl, una vittima

Lettura in corso:

Ucraina: polizia sgombera liquidatori di Cernobyl, una vittima

Dimensioni di testo Aa Aa

A Donetsk, in Ucraina, un uomo di 70 anni è morto in ambulanza durante lo sgombero dell’accampamento dei liquidatori di Cernobyl da parte della polizia. Dallo scorso 14 novembre, nonostante il freddo inteso, decine di persone si erano accampate davanti all’istituto di previdenza regionale. Una trentina di loro erano entrate in sciopero della fame per protestare contro i tagli al welfare decisi da Kiev. Il liquidatori della centrale di Cernobyl nel 1986 furono i protagonisti della decontaminazione della zona colpita dal disastro nucleare. La maggior parte di loro persero la vita poco dopo e chi è sopravvissuto soffre di tumori o leucemie.

La polizia è intervenuta dopo che i magistrati hanno giudicato la protesta illegale staccando il generatore che alimentava il campo, rimuovendo una stufa e tagliando l’elettricità. Il settantenne sarebbe morto per una crisi cardiaca. Donetsk, a circa 700 chilometri da Cernobyl, è la città natale del presidente della Repubblica Viktor Yanukovic.