ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Congo al voto lunedì, vittime negli scontri fra fazioni

Lettura in corso:

Congo al voto lunedì, vittime negli scontri fra fazioni

Dimensioni di testo Aa Aa

Comizi elettorali vietati per motivi di sicurezza: si è chiusa nel sangue la campagna elettorale in Congo, per le legislative e le presidenziali di lunedì.

Sono stati almeno quattro i morti a Kinshasa negli scontri fra opposte fazioni: lo ha dichiarato Vital Kamerhe, leader di Unione per la Nazione Congolese (UNC), uno dei principali candidati a sfidare il presidente Joseph Kabila.

Per impedire altre violenze le autorità hanno vietato i comizi, e i supporter sono stati dispersi dalle forze dell’ordine con gas lacrimogeni.

Etienne Tshisekedi, candidato di Unione per la democrazia e il progresso sociale (UDPS), intenzionato comunque a parlare nella capitale, è stato bloccato all’aeroporto dalla polizia.

Sono 32 milioni gli aventi diritto al voto per queste seconde presidenziali, dopo la guerra civile dal 1998 al 2003. Favorito è l’uscente Joseph Kabila, Partito Popolare per la Ricostruzione e la Democrazia (PPRD), che gode dell’appoggio della comunità internazionale.