ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Mali: sequestrati turisti occidentali

Lettura in corso:

Mali: sequestrati turisti occidentali

Dimensioni di testo Aa Aa

Tre turisti sono stati sequestrati a Timbuktu, nel Mali: si tratta di un sudafricano e due olandesi, prelevati da un gruppo armato all’interno del loro albergo nella città vecchia. Un quarto turista, un tedesco, è stato ucciso perché opponeva resistenza.

Il sequestro segue di appena ventiquattro ore quello di Hombori, a 200 km di distanza da Timbuctu: lì sono stati rapiti due geologi francesi.

Si teme che ad operare sia l’Aqmi, cioè Al Qaida per il Maghreb Islamico, che ha basi nel Sahara tra Niger, Mali, Mauritania e Algeria.

A Bamako, la capitale del Mali, la sicurezza è stata rafforzata, gli stranieri invitati alla prudenza:

“Io resto a Bamako. Giro a Bamako ma non esco dalla città, vado a casa, seguo le consegne e non voglio prendere alcun rischio”

“Restiamo a Bamako, ma le nostre vite sono protette in caso di intrusione? Non lo sappiamo, non sappiamo niente”

Il proprietario dell’albergo di Timbuktu in cui è avvenuto l’ultimo sequestro riferisce che le autorità hanno dato ordine di trasferire tutti gli stranieri a Bamako.