ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lega Araba minaccia sanzioni alla Siria se non ammetterà gli osservatori internazionali

Lettura in corso:

Lega Araba minaccia sanzioni alla Siria se non ammetterà gli osservatori internazionali

Dimensioni di testo Aa Aa

La Lega Araba ha esteso fino a stasera il termine fissato per autorizzare l’ingresso in Siria di osservatori internazionali. Una sorta di ultimatum che Damasco però non prende nemmeno in considerazione, impegnata com‘è a reprimere con la forza le rivolte contro il governo.

I paesi della Lega Araba minacciano di approvare nuove sanzioni economiche contro il regime del presidente al-Assad se questi non cesserà di attaccare i civili.

Contraria ad ogni ipotesi di sanzioni contro la Siria si è detta la Russia. Mosca vuole approfondire la proposta francese di aprire dei corridoi umanitari nel paese, e auspica un proficuo confronto politico, come spiega il portavoce del ministro degli Esteri.

“In via di principio la Russia resta coerente con le posizioni assunte all’inizio. Quello che serve non sono le risoluzioni, o le sanzioni, o le pressioni. Serve solo avviare un dialogo interno al paese”.

Orientati a favore di sanzioni economiche invece i paesi dell’Unione europea. A Istanbul il neo ministro italiano degli Esteri, Giulio Terzi, incontrando il suo omologo turco si è detto “preoccupato” per la situazione in Siria e ha definito ora “più probabili” le sanzioni.