ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Yemen: Saleh lascia, manifestanti dicono no a immunità

Lettura in corso:

Yemen: Saleh lascia, manifestanti dicono no a immunità

Dimensioni di testo Aa Aa

I giovani accampati a Sanaa per spingere il presidente yemenita Ali Abdallah Saleh alle dimissioni hanno respinto l’accordo di trasferimento del potere firmato a Riad, e hanno annunciato nuove manifestazioni.

Chiedono che Saleh e i suoi più stretti collaboratori vengano processati per crimini contro l’umanità commessi in più di 10 mesi di proteste.

Secondo i dati forniti dalle stesse autorità sono almeno 1500 le persone morte tra febbraio e settembre.

“Non siamo interessati alla firma di questo accordo che fornisce copertura e garantisce l’immunità per gli assassini – spiega una giovane manifestante – Pensiamo al sangue dei nostri martiri, sparso per regalare allo Yemen questo momento storico e per costruire un nuovo Yemen”.

Saleh ha accettato lasciare il potere entro 30 giorni, in cambio dell’immunità. Secondo il segretario dell’Onu Ban ki-moon, andrà negli Stati Uniti a curarsi le ustioni riportate durante un attacco al suo palazzo il 3 giugno scorso.