ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo: oggi sciopero generale contro austerità

Lettura in corso:

Portogallo: oggi sciopero generale contro austerità

Dimensioni di testo Aa Aa

Contro le misure di austerità, i portoghesi celebrano oggi il primo sciopero generale dall’avvio del governo di centro-destra.

Indetto dalla due principali sigle sindacali del Paese, la Cgtp e la Ugt, lo sciopero interesserà i trasporti pubblici, i voli commerciali e una vasta gamma di servizi pubblici, dall’educazione alla sanità.

“E’ la troika Bce, Fmi, Unione Europea che decide, il governo esegue soltanto” dice una pensionata di Lisbona. “Non abbiamo più alcun potere, non so come andranno a finire le cose. Ho l’impressione che stavolta non finirà coi garofani”.

“In Grecia è cominciato tutto con uno sciopero, poi sono diventati due in una settimana ma questo non li ha aiutati” sostiene un residente della capitale. “Quello che servirebbe ai portoghesi sarebbe lavorare invece di scioperare”.

Terzo Paese della zona euro ad aver beneficiato di un piano di aiuti dopo la Grecia e l’Irlanda, il Portogallo si è impegnato ad attuare un rigoroso piano di riforme e misure di austerità. La dicossupazione record oltre il 13% è uno dei dati più pesanti. I senza tetto sono in aumento in tutto il Paese: “Mi trovo in questa situazione da poco” dice un uomo di Lisbona. “Non posso contare su alcun appoggio. Ho sempre lavorato e vissuto del mio lavoro”.

L’applicazione del piano d’austerità ha congelato i salari della funzione pubblica e prevede per il prossimo anno la soppressione di due mensilità su 14. Secondo le stime l’economia avrà una contrazione del 3% nel corso del 2012.