ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La guerra degli amish: tagliavano barba a credenti, 7 arresti

Lettura in corso:

La guerra degli amish: tagliavano barba a credenti, 7 arresti

Dimensioni di testo Aa Aa

È guerra a colpi di forbice nella comunità amish, di solito ultra-pacifica. Negli Stati Uniti sette persone sono state arrestate per aver tagliato barba e capelli ad alcuni compagni.

Tutto nasce in Ohio – dove si trova la più grande comunità amish a stelle e strisce – e dove il leader di un gruppo, Samuel Mullet era stato deposto da 8 famiglie per i suoi modi violenti e per le ripetute molestie a donne sposate.

La scissione ha provocato – secondo la polizia – la reazione di Mullet, dei suoi figli e di altre persone: entravano nelle case dei cosidetti dissidenti e tagliavano la barba agli uomini e i capelli alle donne. Gli arrestati sono stati accusati di crimine d’odio, dal momento che gli amish credono che la Bibbia prescriva alle donne di non tagliarsi i capelli e agli uomini di non farsi la barba una volta sposati.

Di solito gli amish risolvono le controversie da soli, ma questa volta la violenza delle ritorsioni ha costretto le vittime a rivolgersi alla polizia.