ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gelo tra Russia e Usa su scudo antimissile

Lettura in corso:

Gelo tra Russia e Usa su scudo antimissile

Dimensioni di testo Aa Aa

Tra Russia e Stati Uniti è tornato il gelo della Guerra Fredda. Washington andrà avanti con il suo progetto di scudo antimissile malgrado il presidente russo, Dmitry Medvedev, abbia minacciato di schierare in risposta missili balistici tattici a Kalinigrad e a Krasnodar.

“Se la situazione si evolverà non in favore della Russia – ha detto Medvedev in un massaggio televisivo – ci riserviamo il diritto di interrompere ulteriori misure di disarmo e controllo degli armamenti”.

La Nato risponde che sta cercando di sviluppare lo scudo per far fronte alle minacce provenienti da Paesi come l’Iran. Ma con le elezioni alle porte, il Cremlino vuole mostrare i muscoli.

“Medvedev vorrebbe apparire come un politico duro e forte, ne ha bisogno per la campagna elettorale in corso – è il parere di Andrey Kortunov della fondazione New Eurasia – È a capo del partito Russia Unita e vuole attirare la parte conservatrice dell’elettorato russo”.

Romania e Polonia hanno già accettato di ospitare parte dello scudo antimissile statunitense. La Turchia, invece, installerà nel sud-est del Paese un potente radar antimissile di avvistamento immediato.