ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Dersim: Erdogan chiede scusa per sterminio curdi

Lettura in corso:

Dersim: Erdogan chiede scusa per sterminio curdi

Dimensioni di testo Aa Aa

“È necessario scusarsi in nome e per conto dello Stato. Intendo scusarmi, ed è quello che sto facendo”. Per la prima volta dopo oltre 70 anni, il governo turco chiede scusa per i 14mila morti di Dersim tra il 1936 e il 1939. Le parole del primo ministro Recep Tayyip Erdogan rompono un tabù sui massacri compiuti nell’area popolata dai curdi aleviti.

“Dersim rappresenta uno degli avvenimenti più tragici della nostra storia contemporanea”, ha aggiunto Erdogan.

Furono anni di campagne militari, bombardamenti ed esecuzioni sommarie nella provincia del sud-est dell’Anatolia ora conosciuta come Tunceli.

L’eccidio avvenne quando al potere era il Partito Popolare Repubblicano che oggi costituisce la principale forza di opposizione, e che fu fondato da Mustafa Kemal Ataturk, padre della Turchia laica post-ottomana.