ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Erdogan: Assad come Mussolini, lasci il potere

Lettura in corso:

Erdogan: Assad come Mussolini, lasci il potere

Dimensioni di testo Aa Aa

Di fronte alla gravissima situazione in Siria la Turchia alza i toni. Il primo ministro Recep Tayyip Erdogan chiede apertamente le dimissioni di Bashar Al Assad.

La repressione fa altre vittime, quattro oggi, tra cui due bambini, nella provincia di Homs. Erdogan, che aveva già preso le distanze dal presidente siriano di cui era amico personale, è tornato a criticarlo paragonando il suo atteggiamento a quello di dittatori come Mussolini.

“Assad ha detto che lotterà fino alla morte, ma questo non è un gesto eroico, è vigliaccheria”, ha detto il premier turco. “A lottare fino alla morte contro il proprio popolo sono stati Hitler, Mussolini, Ceausescu. Prima che scorra altro sangue, che ci siano altre torture, lasci il potere, lo faccia per il bene del suo popolo, del suo Paese”.

Il regime resta sordo agli appelli della comunità internazionale e definisce addirittura “una dichiarazione di guerra” un progetto di risoluzione dell’Onu che condanna la repressione. E la tv di Stato presenta con enfasi il sequestro di armi attribuite a un gruppo di terroristi che avrebbero attaccato civili e soldati.