ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Debito spagnolo sotto la pressione dei mercati

Lettura in corso:

Debito spagnolo sotto la pressione dei mercati

Dimensioni di testo Aa Aa

Il clima di sfiducia sui mercati obbligazionari continua a stagnare sull’Europa. Il tesoro spagnolo ha venduto poco meno di tre miliardi di euro di obbligazioni a scadenza tre e sei mesi e i tassi di interesse sono schizzati. La domanda è stata 2,85 volte l’importo venduto, anche se leggermente più bassa dell’ultima asta.

I rendimenti a breve sono raddoppiati, ma anche quelli a sei mesi hanno visto un’impennata, raggiungendo il 5.22% rispetto al 3.3% dell’ultima asta. Quasi cinque volte la media dell’anno precedente, quando hanno raggiunto il valore più basso del trend registrato dal 1997.

Il nuovo governo spagnolo è chiamato ad attuare al più presto le riforme e sollecitazioni, in tal senso, arrivano dalla Germania e dalle agenzie di rating che hanno chiesto un programma ambizioso e radicale di riforme strutturali.

La crisi della Spagna, con un tasso di disoccupazione record e a un passo dalla recessione è, inoltre, aggravata da un sistema bancario che annaspa. Lunedì è stato nazionalizzato il Banco de Valencia, si tratta del quarto intervento dello stato nel settore dall’inizio della crisi.