ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

PP, Rajoy: "Non saremo il governo dei miracoli chiedo sostegno"

Lettura in corso:

PP, Rajoy: "Non saremo il governo dei miracoli chiedo sostegno"

Dimensioni di testo Aa Aa

Non è il tempo dei miracoli ma dell’impegno comune per uscire dalla crisi. Ha fatto appello all’unità di tutti gli spagnoli il neoeletto premier Mariano Rajoy, dopo il trionfo del Partito Popolare alle politiche di domenica. Le urne hanno consegnato il Paese al centrodestra, che ora ha la maggioranza assoluta in Parlamento.

“Vi chiedo di continuare a sostenermi – ha detto Rajoy – affronteremo momenti difficili ma abbiamo la volontà il coraggio e la forza di formare un governo che rappresenti tutti gli spagnoli”.

Il risultato del PP assume i contorni del trionfo grazie al crollo dei socialisti, puniti per la gestione della crisi economica. Rajoy con il il 44% delle preferenze pur non superando il risultato di Aznar nel 2000, ha conquistato 186 i seggi. Dopo sette anni di governo Zapatero, il crollo del PSOE scivolato al 30 percento, peggior dato dagli anni 80, ha favorito le liste minori, compresa la sinistra indipendentista basca, entrata per la prima volta in Parlamento.