ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia: dopo Saif al-Islam, catturato al-Senussi

Lettura in corso:

Libia: dopo Saif al-Islam, catturato al-Senussi

Dimensioni di testo Aa Aa

Uno dopo l’altro, gli ex fedelissimi di Muammar Gheddafi arrivano a fine corsa. Abdullah al-Senussi, responsabile dei servizi segreti durante il regime del Colonnello, è stato catturato nella città di Sabah, nel deserto. Si trovava nell’abitazione di una sorella. L’arresto dell’uomo, 62 anni, ultimo fuggitivo di spicco del vecchio regime, arriva ad appena 24 ore dalla cattura di Saif al-Islam, figlio di Gheddafi e considerato il suo principale erede politico.

Per ora la richiesta della Corte Penale de L’Aja, che ha spiccato un mandato di cattura internazionale, si scontra con la volontà del Cnt di processare Saif al-Islam in Libia.

“Le mie ferite risalgono a un mese fa” ha raccontato il figlio di Gheddafi poco dopo la cattura, sabato. “Me le hanno causate vicino a Wadi Zamzam quel branco di crociati infedeli. Grazie a Dio non sono stati i libici ad attaccarci, sono stati gli infedeli. E’ stato concordato che venissi curato qui a Zintan, perché ci sono le strutture mediche necessarie” ha detto.