ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto: Amnesty International denuncia l'eccessivo potere dei militari

Lettura in corso:

Egitto: Amnesty International denuncia l'eccessivo potere dei militari

Dimensioni di testo Aa Aa

A gennaio, durante la rivoluzione, gli egiziani acclaudivano all’esercito che li aveva liberati da Mubarak.

Ora pero’ la popolazione contesta i militari perchè nella transizione non hanno mantenuto le promesse di cambiamento, come spiega il direttore del centro di ricerche sul mondo arabo contemporaneo dell’Università di Louvain: “La politica di repressione è continuata dopo la caduta di Mubarak, dice Bechara Khodr- Il Consiglio militare vuole introdurre una legge che garantisce ai militari in Egitto, uno stato nello stato, cosa che non è accettabile”

Amnesty International in particolare ha denunciato l’esistenza di un Tribunale militare che giudica anche i civili. La situazione potrebbe degenerare, avverte Philippe Hensmans, dell’ufficio di Bruxelles di Amnesty:

“Fino ad ora abbiamo assistito ad eventi e reazioni relativamente pacifici. Ora osserviamo che gli eventi stanno precipitando, che i manifestanti diventano piu’ duri. E questo è il pericolo maggiore: che si entri in una spirale di violenza, con dei militari che non hanno l’abitudine di gestire pacificamente, come nelle democrazie, delle rivendicazioni o delle rivolte come queste”

Queste manifestazioni potrebbero mettere in pericolo lo svolgimento delle elezioni legislative alla fine del mese.