ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Libia contraria alla consegna di Saif Al-Islam all'Aja

Lettura in corso:

Libia contraria alla consegna di Saif Al-Islam all'Aja

Dimensioni di testo Aa Aa

Saif Al-Islam Gheddafi sarà processato in Libia e non estradato all’Aja. E’ questa l’intenzione annunciata dal ministro della Giustizia ad interim, Mohammed al-Allagui, che ha aggiunto: “La giustizia libica è la regola mentre la giustizia internazionale è l’eccezione’‘.

Un’opinione che sembra essere condivisa dalla popolazione. “Io – dichiara un abitante di Zintan – spero che venga processato nei tribunali libici, in modo che possa assaggiare la sua stessa medicina e provare quello che hanno provato i libici da lui ingiustamente imprigionati. Le carceri libiche erano disumane e questo è quello che spero avvenga.”

I procuratori libici avrebbero cominciato oggi ad interrogare il figlio dell’ex raìs, che sarebbe già stato trasferito da Zintan a una località segreta, forse Misurata, secondo fonti giornalistiche.

La Corte penale internazionale, che invierà a Tripoli il suo procuratore, fa sapere che la Libia è tenuta a consegnare Saif al-Islam, a meno che non dimostri di essere in grado di condurre l’inchiesta in patria con gli stessi mezzi e per gli stessi capi d’imputazione.