ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania, marcia per le vittime dei neo-nazisti

Lettura in corso:

Germania, marcia per le vittime dei neo-nazisti

Dimensioni di testo Aa Aa

Una marcia silenziosa si è svolta ad Amburgo per ricordare le vittime della violenza neo-nazista. La Germania è scossa dalla scoperta, avvenuta la settimana scorsa, di una cellula terroristica che ha ucciso, in una decina d’anni, 9 stranieri (di cui 8 turchi) e una poliziotta tedesca. Del gruppo non si è saputo nulla per anni e si sospettano connivenze con i servizi segreti.

“E’ importante che ci rendiamo conto – dice il senatore di Amburgo Michael Neumann – che questi nazisti non solo hanno ucciso, ma hanno attaccato la nostra società, la vita di tutti noi. E’ per questo che dobbiamo serrare le file contro l’estrema destra, ad Amburgo e in tutta la Germania”.

Il cancelliere Angela Merkel, parlando a Levenhagen, ha evocato la possibilità di mettere fuori legge il partito neonazista.

“La richiesta di interdizione di un partito non è la soluzione al problema. Confermo che il governo sta valutando la cosa, ma ciò che è importante è di avere buone probabilità di successo. Perché non ci sarebbe nulla di più drammatico se la Corte costituzionale respingesse la messa fuori legge del partito. Questo lo rafforzerebbe”.

La cellula terrorista responsabile degli omicidi sarebbe legata alla formazione politica Npd, che ancora sabato ha tenuto una manifestazione a Remagen in Renania-Palatinato per commemorare i prigionieri tedeschi della II guerra mondiale.