ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Damasco, attacco alla sede del partito Baath

Lettura in corso:

Damasco, attacco alla sede del partito Baath

Dimensioni di testo Aa Aa

Attacco, con due granate, alla sede del partito di governo Baath, a Damasco. E’ il primo attentato nella capitale siriana da quanto 8 mesi fa scoppiò la protesta contro il presidente Bashar al Assad. Il quale, intervistato da un periodico britannico, afferma che un intervento militare contro la Siria scuoterebbe tutto il Medio Oriente.

“Farò di tutto per salvare il Paese – ha detto -. Sono qui per servirlo, non è il contrario. Quindi non si tratta di me, ma della Siria. Il problema, adesso, non è il presidente, ma la stabilità del Paese, la sua unità. Come possiamo mantenere la Siria unita. Se il presidente è fattore di unità, è il Paese che deve dirlo. Se lui è un fattore di divisione, allora deve andarsene. L’attuale presidente o qualsiasi altro. Questo è il principio. Ma non è stato questo, finora, il problema. Gran parte dei siriani sono uniti. Quello che sta accadendo adesso è dovuto a una minoranza di militanti che ogni giorno uccide cittadini siriani”.