ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Fiducia record per Monti che non esclude "sacrifici"

Lettura in corso:

Fiducia record per Monti che non esclude "sacrifici"

Dimensioni di testo Aa Aa

Ottenuta una fiducia record anche alla Camera, il governo Monti fissa l’agenda politica: prima un consulto con Francia e Germania, poi un pacchetto di riforme per rilanciare l’economia.

Colpiremo quelli che hanno dato meno, ha spiegato il presidente del Consiglio, non escludendo sacrifici. Primo nodo da sciogliere le pensioni: “È un professore, non un politico di professione e al suo arrivo è stato salutato come il salvatore dell’Italia – è l’opinione dell’editorialista del Corriere della Sera, Massimo Franco – Ma è solo una persona che deve provare a far ripartire il Paese. Non è facile e servirà tempo”.

Agli italiani, al momento, sembra non far paura l’annuncio del capo dell’esecutivo di prepararsi a decisioni non gradevoli: “Qualsiasi cosa facia è sempre meglio di quello di prima (Silvio Berlusconi, ndr) – spiega un cittadino romano – almeno farà qualcosa. Spero che sia introdotta la tassa patrimoniale”.

Il rischio, secondo alcuni esponenti della nuova maggioranza, potrebbe essere che la luna di miele tra il professore e il Paese finisca presto. La partita, del resto, non è facile.