ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Juncker rimanda al mittente le critiche sull'Europa

Lettura in corso:

Juncker rimanda al mittente le critiche sull'Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

È un invito al dialogo, ma dai toni fermi quello del presidente dell’Eurogruppo al primo ministro britannico David Cameron. A Jean Claude Juncker non sono piaciute le critiche del premier alle misure adottate dall’Europa per affrontare la crisi dell’eurozona e ha risposto a tono, rimandando al mittente il diktat di chi, a suo dire, sta peggio.

Jean Claude Juncker – presidente dell’Eurogruppo – “Credo che i britannici abbiano il diritto di dire ciò che bisogna fare. Ma vorrei far notare anche ai britannici che il loro deficit è il doppio rispetto alla media dei Paesi della zona euro”.

L’allarme dell’attaco al debito pubblico dei Paesi dell’eurozona ha messo al centro del dibattito il riesame anche dei ruoli delle istituzioni europee. E proprio nei giorni scorsi Juncker si era detto favorevole a un approccio “più politico” nel governo economico dell’euro nell’ottica di una giusta valutazione della crescita.