ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia, governo Papademos esamina bilancio 2012

Lettura in corso:

Grecia, governo Papademos esamina bilancio 2012

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo greco del neo-premier Lucas Papademos ha cominciato ad esaminare il bilancio 2012, prima di sottoporlo al voto del parlamento, previsto non prima della prossima settimana. Approvare la legge di bilancio è essenziale per ottenere la sesta e ultima tranche da 8 miliardi di euro prevista nel primo pacchetto di aiuti concessi alla Grecia.

L’esecutivo prevede di abbassare il deficit al 5,4% del Pil nel 2012, dal 9% di quest’anno. Il ministro delle Finanze Venizelos ha assicurato che non ci saranno nuove misure di austerità, oltre a quelle già varate, che ha definito dolorose ma necessarie, ribadendo l’impegno a rendere gli interventi più equi.

La coalizione di governo deve fronteggiare una forte contestazione popolare, che giovedì si è nuovamente manifestata con una mobilitazione di piazza, in occasione del 38esimo anniversario della rivolta degli studenti del Politecnico. Una rivolta che nel 1973 fu spenta nel sangue, ma che contribuì alla caduta della giunta militare.

Decine di migliaia di persone sono scese in strada per protestare pacificamente, anche se non sono mancati scontri tra gruppi di incappucciati e le forze dell’ordine.