ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: 38 anni fa la rivolta degli studenti di Atene

Lettura in corso:

Grecia: 38 anni fa la rivolta degli studenti di Atene

Dimensioni di testo Aa Aa

Pane, istruzione e libertà. In Grecia, lo slogan di quel lontano 17 novembre 1973 torna ad essere di drammatica attualità. Uno striscione appeso al Politecnico di Atene ricorda l’anniversario della rivolta studentesca che portò alla fine della dittatura militare.

“Oggi – spiega Thodoris Kotsadis, studente di ingegneria elettrica – quel motto resta rilevante perché ‘pane’ in Grecia, significa salari e pensioni. Le entrate dei greci sono state drasticamente ridotte con la cancellazione di accordi collettivi sul lavoro che garantivano uno standard minimo di vita. E oggi stanno cercando di far passare un’altra legge sulle pensioni, così le nuove generazioni non ne percepiranno mai una”.

All’interno del campus universitario è stata allestita una mostra per ricordare gli avvenimenti di 38 anni fa. Intanto proprio pochi giorni fa, l’estrema destra nazionalista è tornata a far parte del governo di coalizione guidato dal premier Lucas Papademos. Un’evento mai accaduto dalla fine della dittatura, e la partecipazione dell’Unione popolare ortodossa all’esecutivo rischia di creare nuove tensioni.

Il regime dei colonnelli nacque nel 1967 a seguito del colpo di Stato condotto da Papadopoulos. Nel febbraio di sei anni dopo iniziò la rivolta degli studenti che terminò nel sangue il 17 novembre. Almeno 24 i ragazzi che persero la vita.