ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ucraina: Tymoshenko resta in carcere

Lettura in corso:

Ucraina: Tymoshenko resta in carcere

Dimensioni di testo Aa Aa

Yulia Tymoshenko resta incarcere. Il Parlamento ucraino ha respinto l’emendamento per depenalizzare i reati di abuso di ufficio per i quali l’ex premier è stata condannata a sette anni di prigione.

Il partito del presidente Viktor Yanukovych ha votato contro il provvedimento. Dura la replica dell’opposizione ai microfoni di euronews: “Abbiamo riscritto, parola per parola, l’articolo dal testo della Convenzione delle Nazioni Unite, senza modificare alcun comma, alcun trattino, alcun periodo – spiega Ivan Kyrylenko capo gruppo al parlamento del partito BYuT – Non è stato votato. Eravamo indignati”.

La Tymoshenko accusa Yanukovych di voler eliminare gli avversari politici. Per la giustizia ucraina nel 2009 siglò un accordo per le forniture di gas con la Russia sconveniente per il suo Paese.

“Il tempo passa e oggi non possiamo prevedere come andrà a finire – si è limitato a dire dalla Polonia, dove era in vista ufficiale, Yanuckovych – Solo i tribunali possono decidere se farla uscire dal carcere”

Alla sentenza di condanna dell’11 ottobre si sono aggiunte nuove incriminazioni per evasione fiscale, malversazione e occultamento di valuta straniera. Alla figlia della ex premier non è stato permesso visitare la madre in carcere.