ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Siria: disertori attaccano edificio intelligence

Lettura in corso:

Siria: disertori attaccano edificio intelligence

Dimensioni di testo Aa Aa

In Siria è guerra civile. I disertori dell’esercito siriano hanno attaccato un complesso di intelligence ai confini di Damasco. È il primo assalto a un impianto di massima sicurezza negli otto mesi di rivolta contro il regime.

La situazione è precipitata nelle ultime 24 ore con oltre 70 morti durante gli scontri.

Dalla Turchia arrivano giudizi duri contro Bashar al Assad. Il primo ministro di Ankara, Recep Tayyip Erdogan, ammette di aver perso la speranza che la Siria possa porre fine alle violenze e ha minacciato di interrompere le forniture di elettricità.

“Voglio ricordare a Bashar al-Assad che il futuro non può essere costruito sul sangue degli oppressi. La storia ricorderà questi leader come coloro che si sono nutriti di sangue”.

La Russia – dopo un incontro con l’opposizione siriana – ha chiesto di attuare la road map della Lega araba. Un auspicio già compromesso dal no del regime a partecipare alla riunione della Lega araba dove si confermerà la sospensione di Damasco.