ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo: verso lo sblocco della tranche di aiuti

Lettura in corso:

Portogallo: verso lo sblocco della tranche di aiuti

Dimensioni di testo Aa Aa

“Buona partenza” per il Portogallo, secondo i delegati della “Troika” – Commissione europea, Banca Centrale Europea e Fondo Monetario Internazionale -.

Si sono detti molto soddisfatti della determinazione dimostrata dal governo portoghese nell’applicare il programma di rigore concordato a maggio per sbloccare il mega-prestito da 78 miliardi di euro.

Un programma che però costa parecchio, come ha sottolineato il Ministro delle Finanze portoghese:

“Nel 2012 la nostra economia toccherà il livello più basso, con un flessione cumulata, tra 2011 e 2012, intorno al 4%. In questi due anni la disoccupazione salirà a livelli molto alti”

Le conclusioni positive della “Troika” dovrebbero ora sbloccare la terza tranche del prestito, pari a circa 8 miliardi.

La finanziaria approvata la settimana scorsa dal Parlamento di Lisbona punta a ridurre entro un anno il deficit al 4,55% del PIL: un obiettivo per il quale sono state approvate misure come il taglio della tredicesima e della quattordicesima per i funzionari, congelamento delle carriere militari, taglio delle pensioni, aumento dell’orario di lavoro. Quasi quotidiane le manifestazioni di protesta, e per il 24 novembre è previsto uno sciopero generale.