ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gli italiani in attesa del programma di governo

Lettura in corso:

Gli italiani in attesa del programma di governo

Dimensioni di testo Aa Aa

Per conoscere il programma del nascituro governo Monti, gli italiani devono aspettare ancora un po’. La frenetica e laboriosa gestazione del futuro esecutivo lascia ora un po’ di tempo per metabolizzare gli ultimi eventi, prima che i ministri si mettano ufficialmente al lavoro.

Qualche cittadino romano sottolinea le priorità del nuovo governo: “Stabilire quelli che sono i sani principi della costitutzione – dice un residente – e cercare delle vie di miglioria a questo disastro non soltanto a causa di un cattivo governo, ma a causa di una sconvolgente crisi economica europea”. “Quando si ricorre ai governi tecnici – dice un altro – significa che si sancisce la inutilità della democrazia, la inutilità della politica e quindi è sempre un fatto, non dico negativo, ma comunque legato a un’emergenza”.

Per Roma è stata una giornata intensa. Non solo per i residenti, ma anche per i cronisti e per gli analisti, che cercano di decifrare la situazione. All’Università Luiss Guido Carli si parla di dream team: “Probabilmente questo è quanto di più vicino ci possa essere a una squadra ideale – dice Giuseppe Ragusa, assistente di Economia -. Sono grandi professionisti, sono tutte persone con ruoli di primordine nella loro professione, molti provengono dal mondo accademico, ma ci sono anche personalità con ruoli di rilievo nel settore privato, dunque sono molto soddisfatto con la composizione della compagine”.

Proprio la Luiss – con il vice-direttore Paola Severino – ha sfornato una delle personalità del nuovo governo, quella che guiderà il ministero della Giustizia. Intanto Palazzo Chigi si prepara ad accogliere il nuovo inquilino.